Raku e musica per salutare le fate!

raku

Domenica 1 Febbraio 2009, presso il Laboratorio di Arti Orafe Materia – Matera, Via Bruno Buozzi 89, Sasso Caveoso – in occasione della giornata conclusiva della mostra, si terranno i seguenti eventi

• ore 18.00 dimostrazione di una cottura Raku condotta da Maria Bruna Festa. Il ricavato della vendita dei pezzi sfornati sarà devoluto all’Ass. DEPOSITO DEI SEGNI per l’appello GAZA MUORE – associazione culturale delle arti, della pedagogia teatrale e didattica artistica, e cooperazione internazionale. Pescara – Italia. (leggi l’approfondimento di seguito)

• ore 18.30 aspettando la sfornata sorseggiamo un thè !

• ore 20.00 serata musicale con Amy Weideman e Gregorio Giamba.

Approfondimento:

“GAZA MUORE – SOS GAZA”

Acquistando in questa circostanza le opere risultanti dalla cottura raku si darà un contributo alla raccolta fondi per l’emergenza umanitaria e sanitaria che la popolazione di Gaza vive in seguito all’embargo e ai bombardamenti subiti.
L’iniziativa si collega in particolare ad una manifestazione che si svolgerà il 4 febbraio a Pescara nel locale Wake Up, e che vede la partecipazione di diversi artisti locali con reedings e performances teatrali e musicali.
Promossa dall’associazione culturale Deposito dei Segni di Spoltore (Abruzzo), da Intercity Magazine e Wake Up, in coordinamento con Mente Locale, Movimentazioni, Aiutiamoli a Vivere, Mate, realtà attive nella cooperazione e nell’arte, la serata è organizzata a sostegno dell’associazione Gazzella Onlus nata per la cura e l’assistenza dei bambini palestinesi feriti da armi da guerra.
La Striscia di Gaza copre una superficie di 360 km quadrati in cui vivevano, fino al 27 dicembre, circa 1.500.000 abitanti. Dopo 22 giorni di bombardamenti c’è una straziante emergenza umanitaria, con cui la popolazione sfollata deve fare i conti per cercare di sopravvivere in condizioni igienico-sanitarie proibitive, mancanza di cibo e medicinali. Bambini, donne, anziani traumatizzati senza più una casa». Per avere un’idea di cosa sta accadendo a Gaza, si possono vedere le forti immagini sul sito www.depositodeisegni.org oppure –  linkando dal sito dell’ associaione zaatar dove si può accedere ai video che testimoniano l’effetto dell’uso del fosforo bianco da parte d’Israele. I video sono state archiviate nel sito del Guardian perché rimossi da Youtube.

I fondi raccolti a Matera ed  il 4 febbraio saranno devoluti all’associazione “GAZZELLA ONLUS”, che si occupa di assistenza, cura e riabilitazione dei bambini palestinesi feriti da armi da guerra essenzialmente nel territorio di Gaza. Garante dell’associazione nel territorio di Gaza è la “Palestinian Medical Relief Society”, l’organizzazione di medici volontari che negli ultimi trent’anni si è occupata della sanità pubblica sotto l’occupazione militare. Nei suoi otto anni di attività “GAZZELLA ONLUS” (www.gazzella-onlus.com) ha assicurato cura, assistenza e sostegno economico a oltre 1500 bambini feriti.

Associazione Culturale DEPOSITO DEI SEGNI –

Via Firenze, 155 – 65122 Pescara –
http://www.depositodeisegni.org
depositodeisegni@tele2.it –
tel/fax 085.4961490 – 348.7426429

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Arte, Eventi a Matera, Il mondo della ceramica e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...