Artist Trading Cards a Bari

Atc di Carol Myrick 

Artist Trading Cards:

L’arte che si dona!

LE ATC: FIGURINE ARTISTICHE DA SCAMBIARE

IL 1° MARZO 2009 A BARI

LUOGO: Via Cagnazzi 55 A/3

ORARIO: 10,00-12,30

CONDUZIONE :Tina Festa

CORSO BASE e scambio di lavori realizzati

Prenotazione da far pervenire a: Sibilla Potenza 3392429314 Email: sibillapotenza@libero.it

E’ necessario preparare a casa il seguente kit per la realizzazione delle ATC, di seguito l’elenco dei materiali che dovrete portare:
1) Cartoncino doppio: ad es. carta tipo quella dei pacchi di pasta, di scatole di scarpe o camicie, di scatole dei panettoni e simili
2) giornali illustrati (più ne portate meglio è!)
3) forbici e forbicine, matita, gomma, temperino
4) colla a stick (possibilmente la Pritt Extra forte)
In loco sarà possibile acquistare il materiale di consumo (base per ATC pretagliate, carta colorata, colla, escluse forbici) per la realizzazione delle ATC.

A Bari ci incontreremo l’ultima domenica di ogni mese al Mercatino del Baratto che si svolge nel Centro Cultura ludica – Parco 2 Giugno dalle 10,30 alle 13 per creare e scambiare le ATC.

(le ATC prsentate in  questo post Atc sono state realizzate da Carol Myrick – la fonte è il sito di www.creativelenna.com  andate sul sito e vedrete delle meravigliose Atc realizzate in uno scambio (swap) avente come tema LE ALI !!!) 

P.s Visto che le mia ATC non sono granchè aggiungerò le foto di quelle che trovo in rete, citando la fonte in modo da permettere a tutti voi di visitare questi siti che raccolgono questi meravigliosi  capolavori in miniatura) 

Approfondimento:

 

Il mercatino del baratto a Bari

L’iniziativa, promossa dall’ADIRT e realizzata in collaborazione con la VI Circoscrizione Carrassi-S.Pasquale di Bari, nell’ambito del programma “Parchi aperti”, vuole essere una gioiosa occasione di incontro per scambiare, senza l’uso del denaro, oggetti tra i diversi partecipanti. La modalità di partecipazione è semplice e gratuita: ognuno porta con sè gli oggetti che desidera scambiare e li espone nella propria postazione. Altri espositori o visitatori, una volta individuati gli oggetti di proprio interesse, propongono lo scambio che avverrà,  naturalmente,  solo se entrambe le parti sono favorevoli. Buona regola  è quella di portare con sé oggetti in buono stato di conservazione e funzionanti; non è invece ammesso il baratto di animali o di oggetti che violano le leggi.

 

Il baratto è una pratica antichissima, ancora molto diffusa in diversi paesi nel mondo, che nella esperienza barese prende la forma di occasione di incontro e riflessione sui nostri modi di vita e sulle nostre abitudini di consumatori.  Il mercatino del baratto è soprattutto una festa domenicale a cui partecipano anche molti bambini alle prese con le loro prime esperienze di scambio e i loro “piccoli affari”.

Le ultime edizioni del mercatino hanno anche dimostrato che il baratto può essere il modo per rispondere individualmente alla crisi, senza rinunciare ad alcuni generi, dall’abbigliamento, ai libri di lettura, altrimenti relegati tra i desideri o bisogni non più appagabili.

Perché il mercatino del baratto?

Perché è necessario educare i giovani ad un consumo consapevole che li spinga a compiere scelte diverse, responsabili e di lungo periodo, di cura e rispetto per l’ambiente. La scuola può – e deve – aiutare i ragazzi a comprendere che ogni acquisto determina delle scelte socio-economiche globali e che spesso gli acquisti più innocui contribuiscono allo sfruttamento del lavoro minorile e all’armamento di popoli in guerra.

Perché occorre educare i giovani alla salvaguardia dell’ambiente. Oggetti scarsamente utilizzati si accumulano negli sgabuzzini in attesa che qualcuno li utilizzi; tanti altri ancora  finiscono per essere abbandonati in un cassonetto dell’immondizia, alimentando gli inceneritori di plastica che liberano sostanze inquinanti e nocive per la nostra salute. Ma questi oggetti, inutili per qualcuno, possono invece risultare utilissimi a qualcun altro: è questa la magia del mercatino del baratto!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ATC (artist trading card), I miei laboratori e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...