Sacchetti di plastica: io non aspetto il 2010!

bag monsters

Fonte immagine “Bag monster” : www.flickr.com/photos/28020116@N02/

SACCHETTI DI PLASTICA???

NO GRAZIE!

Alcuni giorni fa Nicola C. mi ha inviato una mail con una presentazione in Power Point relativa all’invasione nel mondo dei sacchetti di plastica ed alle devastanti conseguenze della presenza di tali sacchetti sulla Terra.  Nicola mi invitava a riflettere con alcune semplici parole “Io concordo ed inizio. Chi desidera farlo, lo faccia”.

buste di plasticaHo guardato il contenuto della presentazione e devo dire che mai come prima ho riflettuto sul danno ecologico causato dai sacchetti di plastica! Fino ad oggi ritenevo di fare un’azione corretta, riutilizzando i sacchetti (così come gli stessi sacchetti invitano a fare!) oppure rinunciando ai sacchetti di plastica quando acquisto pochi oggetti che puntulamente trasferisco nelle mie capienti borse. Ma devo dire che dopo aver osservato e riflettuto sul problema non posso non agire in funzione di quanto appreso. Ho deciso di cambiare le mie abitudini!!!   Questa cosa ha richiesto un pò di organizzazione…. “mentale” e pratica. In effetti dopo aver visto il documento che ho ricevuto sono andata a fare la spesa e alla domanda “Buste?” Non ho risposto “No grazie!” come mi ero ripromessa….. NON AVEVO ALTRI SACCHETTI CON ME! Confesso che ero molto delusa e sentivo la forte responsabilità dell’azione che stavo facendo in quel momento.  Quindi, tornata  a casa mi sono messa all’opera …

1) Innanzitutto mi sono accorta che in casa ho già disponibili delle capienti borse da portare con me per la spesa…. ad es. quelle acquistate da Ikea. (ne lascerò almeno una in macchina….)

sacca tela2) Le borse estive in tela sono ottime per fare la spesa ed io ne ho una quantità enorme comprate nei mie viaggi  come ricordo e nei mercatini rionali o cucite dalle mani della mia abilissima mamma e/o meravigliosa e creativa sorella.  Non le conserverò quando ci sarà da fare il cambio di stagione per poterle utilizzare per la spesa. Per chi non ne avesse di simili consiglio di approfittarne ora che vi sono i saldi e di comprarne un bel pò! Potrebbero essere un ottimo regalo … con un invito ad utilizzarle per la spesa!!! In fondo ve ne sono davvero di tutti i colori e grandezze ed anche senza decori!

Queste sono le mie prime azioni, ora posso andare a fare la spesa ed alla domanda “Buste?” risponderò con un gentile e deciso “No grazie!

(Avevo pensato di trasformare la presentazione in video ma c’è già chi ci ha pensato e quindi la propongo qui, di seguito.)

Ho approfondito la questione “buste di plastica” cercando materiale in rete ed ho visto che se ne parla da anni e che il divieto di uso delle buste di plastica previsto in Italia per il 2010 non ci sarà! Il sacchetto di plastica non ha i giorni contati come si pensava alcuni anni fà. Bè io non aspetto il 2010!!!! Oggi è il giorno giusto per cominciare a non utilizzarli più. (Anzi è di questi giorni la notizia che lo stop ai sacchetti di plastica slitta di un anno.)

cellochicksE cosa ne facciamo di quelle che sono rimaste in giro??? Come dicevo nel post precedente “pensiamo come penserebbe Madre Natura”: le riutulizziamo in modo creativo: se guardate su flickr vedrete qunate cose è possibile realizzare con le buste…. in fondo sono indistruttibili!!!!!

stella marinaEcco qui di seguito invece il sito di Helle Jorgensen un’artista australiana che  ha realizzato molte  opere con le buste di plastica. Vi insegna inoltre come utilizzar le buste di plastica per ricavarne strisce da lavorare all’uncinetto!

Invito alla discussione: avete anche voi smesso di usare le buste di plastica? Cosa usate al loro posto?

( alternative alle buste di plastica  http://www.flickr.com/group/18047882@N00/  )

Posto nell’articolo un commento utilissimo:

“Esiste una campagna no profit promossa dall’associazione dei comuni virtuosi che non si limita a fornire documentazione sui danni arrecati dagli shopper e dalla plastica in genere all’ambiente ma propone strumenti e suggerimenti per fare partire iniziative di sensibilizzazione a tutti i livelli.

Guardate il contenuto del sito: davvero molto interessante!

www.portalasporta.it

Grazie per il contributo.

Tina

Questa voce è stata pubblicata in Diario, Madre Terra, Sacchetti di Plastica. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Sacchetti di plastica: io non aspetto il 2010!

  1. Esiste una campagna no profit promossa dall’associazione dei comuni virtuosi che non si limita a fornire documentazione sui danni arrecati dagli shopper e dalla plastica in genere all’ambiente ma propone strumenti e suggerimenti per fare partire iniziative di sensibilizzazione a tutti i livelli.

    http://www.portalasporta.it/azione_materiali.htm

  2. rossellagrenci ha detto:

    Grazie per le utilissime idee! Come sempre sei una miniera di… creatività!
    Baci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...