Un arcobaleno da mangiare: i muffins!

HAI MAI ASSAGGIATO L’ARCOBALENO?

Quando acquisto dei dolci in pasticceria o dei gelati evito sempre quelli che contengono coloranti, anche se alimentari. E non avrei mai pensato di farne uso in cucina per preparare dei dolci. MA… mi è capitato di vedere questo video

ed allora ho pensato che fare un “arcobaleno da mordere” poteva essere un bel modo per salutare i partecipanti al mio corso di arte e benessere in una lezione dedicata al colore.

Qui di seguito la ricetta che ho lievemente modificato rispetto a quella originale trovata in rete.

INGREDIENTI:

  • 400 gr di farina OO
  • 250 ml di latte
  • 350 gr di zucchero
  • (150 gr di farina di cocco) ma  se aggiungete la farina di cocco quella di grano 00 deve essere ridotta e portata a 300
  • 150 gr di burro fuso
  • 2 uova
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • Colorante alimentare  (rosso, giallo, verde, azzurro, arancione)

Io procedo così: Metto lo zucchero in una ciotola capiente ed aggiungo le uova, lo zucchero ed il burro fuso e lavoro il tutto fino ad ottenere una crema spumosa. (Ho provato anche ad utilizzare il Bimby e devo dire che è stato tutto molto più semplice…) Dopo aggiungo la farina (anche quella di cocco) col lievito un pò per volta e continuo a mescolare. aggiungo quindi il latte.

Divido il composto in questo modo: in 6 piccole ciotole aggiungo 1 o 2 cucchiaini di ogni colore (il violetto lo creo con un pò di rosso ed un cucchiaino di azzurro) (nella foto vi è il rosa ma in seguito ho creato il colore violetto…) ed aggiungo parte dell’impasto che mescolo con cucchiaini diversi.

Tengo da parte però parte dell’impasto senza colorante.


Accendo il forno a 200°  e messe delle pirottine di carta sulla placca del forno comincio a versare il composto in ogni pirottina a cominciare dall’impasto senza colorante, seguendo poi con l’impasto colorato secondo l’ordine dei colori presenti nell’arcobaleno: rosso, arancione, giallo, verde, azzurro, violetto.


Ho infornato  a media altezza per circa 45 minuti o finché non ni mono resa conta che i muffins erano pronti facendo il test dello stuzzicadenti di legno.

Ho provato a farne diversi: cambiando lievemente la ricetta ed eliminando la farina di cocco. In questo caso ho aromatizzato con la scorza grattugiata del limone. Ho anche provato con gli stessi ingredienti a fare una meravigliosa torta arcobaleno!!! La prossima prova che farò sarà quella di teneere da parte una quantità maggiore di impasto non colorato ed aggiungerlo anche alla fine in modo da lasciare l’arcobaleno nascosto all’interno del muffin.

Accorgimento: ho coperto con la carta stagola la torta arcobaleno in forno in modo tale che il colore di superficie non si alterasse troppo e non assumesse un effetto scuro.

Patty ha sperimentato la ricetta! Ecco qui il post nel suo blog! Grazie per il feedback Patty!

(Fonte prima foto>: http://media.photobucket.com – le restanti foto sono mie)

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Un arcobaleno da mangiare: i muffins!

  1. Pattyz ha detto:

    Li abbiamo fatti!!! Meravigliosamente buonissimi 🙂
    Grazie per questa deliziosa ricettina, i bimbi (e non solo!!!) hanno apprezzato molto. Bacione, Patty

  2. Alessia ha detto:

    ho provato a farli sono buoni ma sono rimasti bassi sapresti dirmi il perchè??

  3. Tina Festa ha detto:

    Ciao Alessia, credo che i motivi potrebbero essere tanti: hai lavorato il composto a sufficienza in modo che il lievito fosse ben distribuito nell’impasto? Hai controllato temperatura…. hai messo la giusta quantità nel pirottino????
    Fossi in te proverei afarli nuovamente per capire cosa non è nadato bene la prima volta.
    Fammi sapere!!!

  4. Alessia ha detto:

    ok grazie!! molto gentile!!!!

  5. Pingback: Muffins! Ecco come ti riciclo i confetti al cioccolato! | Tina Festa

  6. Ilaria ha detto:

    Ciao! Ieri ho provato a fare dei semplici muffin (era la prima volta per me) e sono riusciti a dir poco stupendi sia di aspetto che di gusto, ma avevo la fissa di farli arcobaleno, ma ho sempre paura che l’impasto si mischi e ne esce fuori una poltiglia disgustosa, nelle foto vedo che aggiungi i colori sempre a rimpicciolire sbaglio? e un altra cosa: vedo che hai messo nella teglia solo le carte ma nel forno poi non ti si deformano i muffin senza l’apposita teglia per muffin? Grazie in anticipo e complimenti!!

    • Tina Festa ha detto:

      L’impasto non si mischia perchè è abbastanza denso. Ho scelto di aggiungerli nel modo che vedi, ma è stata una prima prova, poi ho fatto altre prove ed ho ottenuto sempre risultati diversi e belli, anche che i colori dovessero mischiarsi è sempre un bel vedere che non ha ripercussioni sul gusto… Ho provato anche a realizzare una ciambella con tanti colori ed anche in questo caso l’aspetto era allegro ed il sapore ottimo. Per quanto riguarda l’uso delle teglia hai perfettamente ragione!!! Da un pò la uso anche io per evitare che i muffins si deformino e perchè tutte le operazioni in questo modo sono facilitate.

  7. Monica ha detto:

    Grazie per l’ispirazione, il risultato è sul mio blog! Ti ho dato chiaramente dei credit per l’aiuto!(; http://mushj.blogspot.it/2012/10/recipe-of-month-rainbow-muffins.html

  8. giulia ha detto:

    ciao! che ricetta fantastica =) posso sapere quali coloranti hai utilizzato? grazie =)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...