Didòmenica: didò, ricetta per Bimby ed attrezzi per bimbi!

Dido’: ricetta per Bimby, attrezzi e piccoli suggerimenti.

Oggi mi sono sbizarrita nell produzione quasi industriale di DIDO’ casalingo per i 27 ” marmocchi” della mia sezione. Ho rivisto e corretto la ricetta che avevo precedentemente pubblicato in questo blog.

Ho pensato, inoltre, di aggiungere la ricetta per il Bimby che è quella di seguito:

Ingredienti:

  • 4 misurini di farina bianca
  • 2 misurini di sale fino
  • 3 cucchiai di olio di semi
  • 2 cucchiaini di cremor tartaro
  • 3 misurini di acqua
  • 1 cucchiaino di colorante per alimenti.

Nel boccale inserire il sale 20 sec. Vel. Turbo, unire la farina il colorante cremor tartaro olio acqua e cuocere 4 min. 100° vel. 4. Conservare in sacchettini per alimenti o scatole di plastica a chiusura ermetiva. (Fonte)

Ecco la ricetta che ho corretto:

FARINA 00  (4 BICCHIERI)
SALE SUPERFINO (2 BICCHIERI)

3 BICCHIERE DI ACQUA CALDA (o quanto basta per ottenere una pasta morbida)
OLIO (4 CUCCHIAI DI OLIO D’OLIVA)
CREMORTARARO (2 BUSTINE)
COLORANTE PER CUCINA
Oggi ho creato anche tanti mini-matterelli in modo che ogni bimbo della sezione possa avere il suo attrezzo. Solitamente si acquistano mattarelli in plastica perchè sono leggeri ma il didò vi rimane attaccato ed i bambini non sono gratificati dall’azione-gioco durante l’attività con la pasta modellabile. Vi sarà pure un motivo se la massaia che fa il pane o la pasta in casa usa il mattarello ed una base da lavoro in legno!
Allora perchè dare ai bambini attrezzi in plastica e farli lavorare su ripiani in formica dove i materiali aderiscono????
Ecco come fare per realizzare tanti matterelli con poca spesa.

Per i matterelli ho speso euro 2,80!  In pratica ho acquistato 4 manici per scopa in legno (ognuno costa 0,70) e ho chiesto a mio padre di tagliarli in pezzi da 20 cm.  Dopo averli tagliati sono stati ripuliti con la smerigliatrice lungo le estremità per eliminare parti pericolose.

Per la base di lavoro suggerisco un leggero foglio di masonite: la masonite può essere acquistata presso una falegnameria o nei negozi in cui vi è materiale per il bricolage. La dimensione ideale per lavorare in sezione è quella di un foglio A3, ma a casa ognuno può scegliere la grandezza che vuole. Io ho basi di masonite che uso anche per i laboratori in cui utilizzo l’argilla (vedi foto), li ho acquistati più di 15 anni fa e sono ancora integri e come nuovi! Le basi in masonite se curate e ripulite dopo ogni attività durano a lungo! Suggerisco l’acquisto di un foglio da 1/2 centrimetro di spessore).E da domani…. tutti i bimbi con le mani in pasta!!!!

Suggerimenti:

1) Attenzione all’acquisto del sale!!!! Il sale non costa tanto e saremmo propensi ad acquistare quello che costa meno per realizzare il didò. Questo sale spesso é umido e non é facile ridurlo in polvere nel frullatore o nel Bimby! Meglio spendere qualche centesimo in più ed acquistare un sale di marca, asciutto.

About these ads
Questa voce è stata pubblicata in Arte, Maestra Tina e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a Didòmenica: didò, ricetta per Bimby ed attrezzi per bimbi!

  1. Dora ha detto:

    Ciao Tina, oggi vorrei fare anch’io la plastilina “homemade” per i miei bimbi!
    Vorrei la conferma che la ricetta definitiva sia questa:
    FARINA 00 (4 BICCHIERI)
    SALE SUPERFINO (2 BICCHIERI)
    3 BICCHIERE DI ACQUA CALDA
    OLIO (4 CUCCHIAI DI OLIO D’OLIVA)
    CREMORTARARO (2 BUSTINE)
    COLORANTE PER CUCINA

    Volendo, si potrebbe impastare a mano?
    Se ho ben capito la si deve anche cuocere? Per quanto tempo?
    E che quantità ne viene fuori, sù per giù?
    GRAZIEEEEE

    • Tina ha detto:

      Si, questa è la ricetta definitiva. Aggiungi l’acqua un pò per volta (anche un pò di più dei 3 bicchieri, se serve) Si può anche impastare a mano…l’ultima volta ho fatto così con il doppio delle quantità e diversi colori…. una bella fatica!
      Per quanto riguarda la cottura non vi è un tempo preciso….comunque pochi minuti, girando la pasta man mano che si trasforma la parte che che è nel fondo della padella antiaderente (vedrai che la consistenza cambia e dovrai rigirare spesso la pasta affinchè il composto non si bruci).
      Con la quantità indicata ci possono lavorare 10/12 bambini – ovviamente ne riceveranno la quantità giusta per usare un solo colore, minimattarello e formina-
      Se fai più colori, non potrai consegnare a tutti le diverse nuance.
      Ti consiglio di cominciare con un solo colore, anche perchè si solito una boccettina di colorante è troppa per le qunatità minime-
      Ti chiedo di darmi riscontro sulla ricetta in modo che se vi sono delle modifiche da fare o dei suggerimento modifico l’articolo.
      Grazie e buon divertimento!

  2. Dora ha detto:

    Ciao, ho provato la tua ricetta… E’ venuta fuori una plastilina bellissima!
    La prossima volta però devo procurarmi il sale più fino… Per il resto credo che la ricetta vada bene così!
    Grazie ancora… Ciaociao

  3. fausta ha detto:

    volevo solo sapere cos’era il cremotartaro ed eventualmente dove si aquista???????

  4. Tina Festa ha detto:

    Ciao Fausta,
    Il cremortartaro è un agente lievitante che viene usato in cucina, io riesco a reperirlo facilmente al supermercato nello scaffale in cui di solito vi sono tutti gli ingredienti per torte e focacce (lievito, prodotti per decorare dolci, etc). E’ venduto in bustina. Alcune persone dicono che è possibile comprarlo anche in farmacia.

  5. eliana ha detto:

    ma la ricetta del bimby è giusta??? non si capisce bene quale ricetta sia quella corretta
    grazie

  6. marta ha detto:

    buon giorno oggi ho fatto questa ricetta ma senza glutine, perche mio figlio è celiaco. e venuta bellissima, comunque a me era finito il sale fino, perciò ho preso due misurini di sale grosso e lo fatto diventare tipo zucchero a velo(25 sec. vel 10), Per crearme la farina senza glutine, per evitare di usare quella della farmacia, Ho preso 200 gr di riso, è lo fatto diventare farina( 1 min, velocita 5-10 progressiva), dopo ho aggiunto 100 gr di maicena, e ho mischiato tutto.
    la ricetta è la seguente:
    . 4 misurini della farina senza glutine, fai da te.
    . 2 misurini di sale
    . 3 cucchiai di olio di semi
    . 2 cucchiaini di cremor tartaro
    . 3 misurini di acqua(del rubinetto)
    prima si inserisce il sale e si fa diventare sale “a velo”, si uniscono il resto degli ingredienti e si cuoce tutto 4 min 100°C vel 4.

    io dopo l’ho colorata mischiandola con un po di tempere per bambini,
    ma si possono usare anche i coloranti alimentari.
    economica, non toxica e maxima libertà per i bambini celiaci. Un saluto a tutte. Marta.

  7. Pingback: Pasta modellabile (Didò) fatta in casa. | Tina Festa

  8. katya ha detto:

    ciai con cosa posso sostituire il cremortartaro.Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...