E’ autunno, gli alberi sono in festa!

Giocare con gli alberi  in autunno.

Avevo preannunciato questo post nel quale continuo a  presentare delle attività creative dedicate agli alberi d’autunno. Come ho già scritto nell’articolo dedicato al gioco degli alberi munariani, è possibile realizzare un albero anche di dimensioni più piccole, ad es. su un foglio A4 ma sempre rispettando una regola di crescita come Munari ben descrive nel suo libro:

Possiamo stabilire una regola di crescita: il ramo che segue è sempre più sottile del ramo che lo precede. L’albero può ramificare in vari modi, dividendosi in due, in tre, in più rami. Vediamo se si può fare uno schema di crescita di un albero a tre rami. Una crescita sempre a due: il tronco si divide in due rami, ogni ramo continua a dividersi in due rami sempre meno grossi.” Pag. 6 – Disegnare un albero di Bruno Munari

Perchè stabilire una regola in un’attività creativa? Munari sottolinea l’importanza delle regole: ai bambini queste ultime piacciono molto! Ogni gioco ha infatti proprie regole, da rispettare, ma anche da trasgredire permettendo così alle varie personalità di realizzare le loro varianti e quindi fare agire le varie creatività.

Ritengo inoltre che oltre ad attività libere è bene presentare ai bambini delle attività creative dovevi sono delle regole da seguire perchè queste permettono di non creare confusione.  Quelle di Munari però sono “regole-regolabili”, non dimenticano mai il valore delle differenze insite in ogni bambino.

Ecco l’attività con la quale possiamo creare “alberini munariani” – L’attività può essere fatta con bambini a partire dai 5 anni di età (o più piccoli se il materiale è preparato dall’educatore)

L’insegnante dovrà preparare le parti che comporranno l’albero, utilizzando un cartoncino marrone o carta da pacchi con la dimensione di cm. 15 x cm 10,5. (In pratica la quarta parte di un foglio A4)

Io ho preparato uno schema dividendo in 4 un foglio bianco A4. In ogni foglio vi saranno gli elementi per 4 bambini. Questo modello mi serve per la stampa su cartoncino colorato  Qui potete vedere e/o stampare il format.

La carta da pacchi (che è la scelta più economica per una classe numerosa) difficilmente passa attraverso una stampante o una fotocopiatrice. Allora cosa si può fare? Ai bambini più piccoli si daranno i pezzi già tagliati, mentre i bambini più grandi  potranno strappare le parti  per costruire l’albero  in questo modo:

-dividere il pezzo di carta a metà lungo l’altezza strappare e conservarne una parte per la base del tronco dell’albero.
– piegare lungo la larghezza del rettangolo e strappare. Utilizzare le due parti ottenute in questo modo:
– piegare in due e strappare
– piegare in 4 e strappare per ottenere i rami più piccoli.

Avremo ottenuto 7 parti per il nostro alberino munariano (nella foto le parti tagliate e strappate)

Abbiamo ora bisogno di un foglio A4 bianco o colorato dove incollare i rettangoli di carta secondo la regola munariana.  E qui la fantasia dell’insegnante e dei bambini può sbizarrirsi!!

Le mie proposte:

1) creare un prato di fondo con carta verde strappata liberamente
2) Utilizzare cartoncino nero come base e carta di giornali e libri vecchi per le parti dell’albero e delle foglie.
3) Usare carta da regalo riciclata sia per lo sfondo (nuvole e prato) che per i rami e le foglie (queste ultime sono a forma di cuore perchè realizzate con una fustella)

Quali sono i vostri suggerimenti???

Ecco di seguito il video in cui Munari dimostra come realizzare alberi con fili di ferro e la regola del tre!

A breve si festeggia la festa degli alberi! Il 21 novembre è vicino, quindi aggiungo di seguito i link ad altre attività presenti in internet e relative alla creazione di alberi autunnali per festeggiarli con la gioia della creatività! I siti sono in inglese ma non è difficile seguire i tutorial grazie alle immagini o comprendere il procedimento di realizzazione.

Creare un albero con le mani

Riciclo creativo! Riutilizzare i rotoli di carta igienica.

Creare un albero con macchie di inchiostro.

Un’attività da fare insieme a casa!

Creazione di un libro ad organetto.

Foglie realizzate con scarti di colori a cera

Ed ancora altri suggerimenti:

qui, qui e qui

SE VOLETE REALIZZARE DEGLI ALBERI IN  3D CLICCATE QUI  O QUI!

Ma siamo proprio sicuri che tutti gli alberi sanno che siamo in autunno??? A quanto pare non è così! Ecco la storia dell’Albero che non conosceva l’autunno, un racconto da leggere e drammatizzare con i bimbi dell’infanzia e del primo ciclo della scuola primaria. Guardate come è stato realizzato nel Comprensivo di Carugate, seguendo il link:

l’Albero che non conosceva l’autunno

Questa voce è stata pubblicata in Maestra Tina e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a E’ autunno, gli alberi sono in festa!

  1. susanna ha detto:

    bellissima idea grazie

  2. TimelessRituals ha detto:

    Ciao!
    Bello questo blog. E i tutorial anche!!
    Il calendario è in .pdf, si scarica, si stampa (volendo, si colora anche) e si rilega a piacere. Io l’ho stampato su un cartoncino color pergamena, fronte e retro, ho fatto un buco in cima e l’ho legato con un nastro, in modo da poter girare le pagine.
    A presto e buon lavoro!!!
    S.

  3. Alice Vitali ha detto:

    che specie è l’albero d’autunno? Il resto davvero bellissimo! per favore rispondetemi

  4. Pingback: Giocare con gli alberi di Munari in autunno. | Tina Festa

  5. ilaria Livreri ha detto:

    Trovo molto interessante questo articolo. Grazie, li realizzeremo in a4 anche noi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...