Caviardage a scuola e nel “quotidiano”

CERCARE LA POESIA NASCOSTA A SCUOLA

Ecco le ultime  esperienze legate alla tecnica del “caviardage”.

IMG_6953La prima si riferisce ad un laboratorio condotto con due classi di Scuola Media dell’Istituto Comprensivo nel quale insegno.

IMG_6956L’ esperienza nelle parole dell’Insegnante Daniela Lemma che mi ha invitato a tenere il laboratorio:

Il giorno 18 dicembre 2012 le classi 2^ e 3^ E della Scuola Secondaria di 1° grado  hanno svolto un laboratorio di Caviardage con l’insegnante esperta Tina Festa. Durante il laboratorio i ragazzi hanno visionati dei video, selezionati dalla Prof.ssa Daniela Lemma, sulle differenze e gli squilibri presenti nel mondo tra paesi ricchi e paesi poveri, differenze che si accentuano ancor di più in questo periodo di feste in cui il consumismo rischia di prendere il sopravvento sui veri valori del Natale. L’obiettivo era quello di suscitare nei ragazzi delle emozioni forti e delle riflessioni sul senso del Natale, sulla necessità di essere solidali e responsabili, di condividere la felicità, di non essere gelosi ed egoisti del proprio benessere, sulla possibilità di non essere consumisti all’eccesso 65perchè dall’altra parte del mondo si muore ancora letteralmente di fame e a morire sono soprattutto bambini che neanche arrivano alla loro età. Dopo questa fase, i ragazzi si sono trovati davanti fotocopie di alcune pagine di libri (romanzi) nelle quali dovevano evidenziare le parole che riflettevano le emozioni del momento in relazione ai video visti e con esse soltanto formulare frasi, pensieri, poesie, annerendo con colori diversi o solo con il nero le parti del testo non necessarie. Per dirla in altro modo si andava alla ricerca della “poesia nascosta” nel testo dato anche attraverso un’espressione artistica. Un modo creativo per giocare con le parole, per creare con le parole messaggi che partono dal cuore, per dare nuovi significati alle parole stesse e per capirne le infinite possibilità espressive.

Per vedere altre foto dell’evento ecco QUI il link.

IL CAVIARDAGE NEL “QUOTIDIANO”

ovvero

     TRASFORMARE LA POLITICA IN POESIA.

E’ una nuova sfida da me lanciata nel gruppo dedicato al caviardage presente su Facebook.

Cosa facciamo? Prendiamo un quotidiano e scegliamo un articolo nel quale si parli di politica e utilizzando la tecnica del caviardage lo trasformiamo in poesia. Unica regola/limite: l’articolo deve riportare i nomi di Monti e Berlusconi.

Ecco il mio lavoro ed i contributi di chi sta aderendo alla sfida:

Caviardage: "apertura"

APERTURA

Niente timori e paura.
Sono consapevole!
La chiave è vedere la realtà
e non perdere i sogni e la vita.

Tina.

210767_10200363582115812_487834988_o

Il faro di polvere
mi ricorda
che non occorre cambiare
la forma del tempo.
Manuela  Maggi

484714_4818324948807_603991252_n

Un piffero lasciato solo nella campagna

continua a crescere:

ha trovato un terreno.

Adele Cammarata.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Arte, caviardage e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...