Mettere a dimora i sogni

planting_seeds_by_mzdinolatino1

Nel 2010 ho postato in questo blog una pagina del mio diario scritta diversi anni prima, nel periodo che io chiamo del mio ‘tsunami interiore’

Lo scritto parla del sentirsi un ‘vuoto’, una situazione che viviamo in alcuni momenti della nostra vita (periodi brevi o lunghi), una condizione che però va attraversata e vissuta pienamente. Mi è capitato nei giorni scorsi di parlare con più di una persona di questo “vuoto”, dell’importanza del “vuoto fertile” per realizzare il proprio sogno: il sogno che ognuno porta con sè sin dall’infanzia, di realizzarsi in questa vita in modo unico ed irripetibile.

Dollarphotoclub_30998207.jpgQuanto sia importante quel vuoto, lo si comprende solo in seguito, dopo averlo percorso, se si ha il coraggio di abbandonarsi a lui e mettersi in ascolto.

Io ci ho messo un pò a capirlo, ed ora guardandomi indietro comprendo la ricchezza di quel vuoto, la sua presenza indispensabile se si vuole mettere a dimora il sogno di sè e realizzarsi.

Possiamo “coltivare i sogni” in vasi: costringerli ad essere limitati in un piccolo spazio. Possiamo in

howtoplanttomatoes

vece dare loro modo di espandersi in radici e chioma, mettendoli a dimora. Perchè questo possa avvenire essi hanno bisogno del vuoto. Di un vuoto fertile, che accolga, custodisca, un vuoto che nutre: proprio come fa il terreno che accoglie una pianta che ha bisogno di crescere ed andare oltre i limiti nei quali ha vissuto sino a quel momento.

 

Se nella nostra vita ci troviamo ad attraversare momenti di buoi e grande vuoto è perchè ci viene offerta la possibilità di espanderci, di crescere, di cambiare in dimensione ma non in stato. Il mettere a dimora diventa allora un trovare casa, trovare un luogo accogliente, il luogo in cui noi ed i nostri sogni possiamo crescere.

Tree-with-Roots-e1367263221857

Tina

 

Vuoto fertile
Che tipo di vuoto sono?
Che tipo di vuoto sento?
Come un uovo vuoto….
come un carrello vuoto,
come le tasche vuote,
come i pensieri vuoti o
il perdermi nel vuoto dei miei pensieri.
Come il vuoto a rendere,
o come un vuoto a perdere.
Come un nido vuoto,
come un vuoto che danza sulle punte,
Come un sotto vuoto,
come persa nel vuoto,
come sospesa nel vuoto,
come mente vuota,
come anima vuota,
come senso di vuoto,
come sguardo nel vuoto,
come cadere nel vuoto,
come giorni vuoti,
come vuoto incolmabile.
Come vuoto tra due vite.
Vuoto che grida! Vuoto che corre, vuoto che assale il NULLA, che lo divora,
vuoto che sale a galla,
vuoto che tiene a galla,
vuoto che respira,
vuoto che chiede di essere riempito.
VUOTO FERTILE!
Mi concedo … l’avventura di questo viaggio nel vuoto….fertile.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Liberipensieri. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Mettere a dimora i sogni

  1. maria teresa perna ha detto:

    grazie…anch’io conosco quel “vuoto” fertile! Ho sentito molta empatia nel leggere questi “pensieri” comuni a tanti, ma altrettanto “unici” sui quali spesso non osiamo nemmeno soffermarci. Per paura…per fretta? Girerò questa mail ai miei figli per invitarli a “sospendersi” e “riflettere”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...